Tagliatelle agli stridoli

Lo Stridolo è una pianta erbacea che si raccoglie da aprile a ottobre, ai margini delle coltivazioni, dei boschi,

nei pascoli di montagna e nelle pinete al mare. Le sue foglie si prestano molto bene per primi piatti, secondi, contorni ed insalate.

 

Ingredienti:

  • 3 uova di tagliatelle

Per il sugo:

  • 1 scalogno o 1 cipollotto
  • 4 pomodori maturi
  • 300 gr. di stridoli
  • 60 gr. di parmigiano reggiano
  • olio extravergine
  • sale e pepe

stridoli

 Preparazione:

Fate soffriggere in olio extra vergine di oliva lo scalogno tritato finemente. Scottate i pomodori freschi in acqua bollente, pelateli e tritateli.

Pulite gli stridoli eliminando le foglie brutte, lavateli bene e tritateli grossolanamente. Aggiungete al soffritto i pomodori, e gli stridoli. Regolate di sale e pepe e lasciate cuocere almeno per mezz’ora.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolate ed infine saltate in padella con il sugo degli stridoli.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.