Stracotto

Ingredienti:

  • 1,200 kg di fesa di vitello
  • 1 bicchiere (300 cl circa) di vino robusto rosso (io sangiovese)
  • 2 costa di sedano
  • 1 cipolla grossa
  • 1 carota o 2 se piccole
  • 4 chiodi di garofano
  • 2 foglia di alloro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • alcune foglie di salvia
  • 1 rametto o 1 pizzico di foglie di santoreggia
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale grosso e pepe

stracotto

Preparazione:

Tritate grossolanamente cipolla, aglio, carote sbucciate, sedano e metteteli da parte. Tritate salvia, santoreggia, rosmarino con sale grosso e pepe. Togliete la sottile pellicina che ricopre la carne perchè altrimenti in cottura si arriccia. Strofinate energicamente parte delle spezie sulla carne ed il resto premetelo nei tagli praticati. Legatelo con lo spago affinchè non si deformi durante la cottura.

In un tegame alto e abbastanza stretto riscaldate l’olio, appoggiatevi la carne e fatela rosolare da tutti i lati, innaffiatela col vino rosso e lasciatelo evaporare.

Disponete le verdure tutt’intorno, e copritele con acqua (o se preferite brodo) nel quale avrete disciolto il concentrato di pomodoro. Aggiungete le foglie di alloro e i chiodi di garofano. Portate ad ebollizione, quindi abbassate il fornello e lasciate cuocere per 3 ore almeno. Controllate ogni tanto che il fondo non si asciughi troppo, se succede aggiungete altro liquido, poco per volta.  Aggiustate di sale e pepe.

Al momento di servire togliete la carne, tenetela al caldo. In un colino a maglie larghe filtrate il fondo premendolo con un cucchiaio. Tagliate lo stracotto a fette, non occorre che siano perfette, irroratele con il fondo filtrato e servitelo caldissimo e fumante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.