Carpaccio di polipo

Ingredienti:

  • 1 kg di polipo
  • 1 limone
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di capperi sott’aceto
  • Sale, pepe

carp polipo

 

carpaccio di polipo

10509680_654422924649844_8704737217615811390_n

Preparazione:

Si pulisce e si lava molto bene il polipo sotto l’acqua corrente. Per renderlo piu tenero mettetelo dentro un sacchetto, strizzatelo bene e lasciatelo in freezer per 2 giorni. Un’alternativa è quella di tagliare la parte superiore di una bottiglia di plastica ed inserirvelo dentro e quindi nel sacchetto dentro il freezer. In questa maniera si distendono tutte le fibre. Alla sera precedente toglietelo dal freezer e lasciatelo scongelate naturalmente. Fate bollire una pentola piena di acqua salata e immergetevi il polipo tenendolo per la testa e risollevatelo per avere la classica arricciatura dei tentacoli. Completate quindi la cottura immergendolo completamente.

Uno chef su un sito campano spiega che quando il polipo è cotto non si deve togliete immediatamente dall’acqua bollente ma mettere la pentola sotto l’acqua corrente e raffreddarlo poco per volta per evitate che si spelli.

Prendete la pellicola la cucina o una bottiglia di plastica a cui avrete tolto la parte superiore e cercate di stringerlo bene per farne una specie di rotolo. Mettetelo nel congelatore fino alla mattina successiva. Non fatelo scongelate completamente per tagliarlo a fettine molto sottili. Servire con un filo di olio extra vergine d’oliva, i capperi lavati e strizzati e limone a rondelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.