Arrosticini abruzzesi

Ingredienti:

  • 700 gr di carne di pecora o di castrato non troppo magra
  • 2 rametti di rosmarino
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • sale, pepe

img-20161208-wa0000

Preparazione:

Questa è una ricetta abruzzese che mi ha insegnato il ragazzo di mia sorella. Sembrano molto semplici, infatti al supermercato li vendono già preparati, ma bisogna seguire alcune regole. La carne da usare è di pecora o di castrato, non deve essere troppo magra perchè sulla griglia il grasso si scioglie rendendo l’arrosticino più tenero e saporito.

Tagliate la carne a pezzetti molto piccoli, 1 o 1½  cm ed inseriteli sugli spiedini di legno occupando uno spazio di circa 15 cm e alternando grasso e magro. In una ciotola mettete 3 cucchiai di olio, un pizzico di sale e di pepe. Mescolate.

Vanno cotti sulla fornacella, una griglia lunga e stretta, a forma di tubo tagliato a metà dove vengono posti trasversalmente gli arrosticini. Immergete la punta di un rametto di rosmarino nell’olio e ungete la carne sulla fornacella (una volta per parte). Quando saranno cotti servitene pochi per volta tenendo tutti quelli che rimangono nel forno caldo a 150° o avvolti in un foglio di carta da forno dal quale ciascuno sfilerà i propri, perchè si devono mangiare molto caldi. Serviteli con fette di pane montanaro abbrustolito, irrorato con olio extra vergine e un pizzico di sale.

Se non avete la fornacella non preoccupatevi, potete cuocerli sulla griglia normale o nel forno a temperatura alta.

One thought on “Arrosticini abruzzesi

  1. Si prepara un intongo con olio sale e vino bianco!!!!nel forno assolutamente no e avvolti nella carta stagnola non in quella da forno e cotti al forno assolutamente no si seccano e cambia completamente il sapore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.