LA STAMPA

  Dalla città di Pellegrino Artusi alla cucina di Junior MasterChef Italia. C’è anche un forlimpopolese tra i quattordici concorrenti che puntano al prestigioso titolo messo in palio dal reality in onda su Sky. Si tratta di Andrea Bandini, 13 anni compiuti il 23 gennaio scorso. Si definisce “normale, bello, simpatico ma anche tremendo quando voglio”. Nel tempo libero suona il sax e da grande vorrebbe diventare botanico o archeologo.

Nella prima esperienza tra i fornelli ha aiutato la mamma a cucinare il ragù alla bolognese. Non a caso è figlio di due ex cuochi. “Mi son sempre messo in mezzo quando cucinano, quindi con un po’ di buona volontà riesco a cucinare tutto”, ha affermato al sito di Junior MasterChef Italia. Tra le sue specialità il pollo al curry, il ragù alla bolognese e le polpette al sugo. In cucina Andrea si ispira “ai vari MasterChef mondiali (come Gordon Ramsay e Carlo Cracco), anche se il mio vero modello è la mia mamma”. Per arrivare a Junior MasterChef Italia, il 13enne ha superato una selezione che vedeva in lista oltre 3mila piccoli cuochi. Quindi è stato scelto tra i 40 migliori nella puntata andata in onda giovedì, grazie ai suo cappellacci rossi con speck, pinoli e rucola. Il piccolo aspirante chef era chiamato a preparare “la migliore pasta della vita”. Il piatto è stato esaminato dai giudici Lidia Bastianich, stella della cucina italiana in America, Alessandro Borghese, eclettico chef con 20 anni di esperienza e tra i volti più amati della televisione, e Bruno Barbieri, già giudice di MasterChef Italia. La portata è stata promossa, nonostante Bastianich l’abbia trovata un po’ cruda. Nelle prossime puntate Andrea e gli altri 13 partecipanti dovranno sfidarsi in diverse sfide: la Mystery Box, l’Invention Test e il temuto “Pressure”, dove i piccoli chef dovranno dimostrare tecnica, velocità e inventiva ai fornelli; due spettacolari Prove in Esterna, per misurare la loro capacità di lavorare in squadra come in una vera brigata di cucina. Da IL RESTO DEL CARLINO del 3/04/2014

RITRATTO Dal “Corriere Romagna” del 29/03/2014

FORLIMPOPOLI
Il giovane Andrea stupisce tutti

Il tredicenne conquista i giudici di Master Chef Junior con un uovo in camicia Andrea Bandini saluta Ma..-p1

FORLIMPOPOLI. L’uovo in camicia al salmone e formaggio caprino del giovanissimo chef di Forlimopopoli Andrea Bandini ha conquistato il palato dei tre giudici di MasterChef Junior Bruno Barbieri, Alessandro Borghese e Lidia Bastianich. C’era tutta Forlimpopoli giovedì sera incollata alla tv a tifare per il seguace di Pellegrino Artusi. Nella prova “Mystery box” bisognava creare un piatto che avesse come ingrediente principale il formaggio di capra e Andrea ha deciso di preparare il suo piatto forte: l’uovo in camicia, ma lo ha fatto con una tecnica speciale utilizzando la pellicola trasparente per cucinarlo, tecnica che ha stupito i giudici.
«Come si chiama il tuo piatto?» Gli ha chiesto Barbieri. «Non ha un nome – ha risposto Andrea – è un uovo in camicia al salmone. A questo punto il nome giusto lo ha trovato lo Chef Alessandro: «Questo è l’uovo alla Bandini!». Risposta che ha soddisfatto il piccolo artista della cucina che ha esclamato: «Certo, come ho fatto a non pensarci prima». Andrea Bandini ha poi superato la prova dell’”Invention test” con un dolce al cioccolato bianco e mirtilli e nella prova di squadra, che prevedeva la preparazione di caramelle con scampi e mozzarella di bufala su crema di pisellini freschi, ha trionfato insieme alla squadra rossa, evitando così il “Pressure test”. Andrea prosegue dunque il suo cammino nella cucina di MasterChef Junior, i piccoli aspiranti cuochi sono rimasti in otto, e il sogno ora è la finalissima. Ormai tutta Forlimpopoli si è innamorata del 13enne con la cresta, il viso simpatico e la passione per la cucina, tanto che è stato ricevuto dal sindaco Paolo Zoffoli. «Ho sempre visto la mamma e il babbo, cuochi, a cucinare – ha affermato Andrea – e siccome mi piace mangiare da sempre ho rimestato fra i fornelli». Il sindaco ha augurato tanta fortuna al piccolo chef, sperando che la sua passione lo porti lontano, senza però dimenticare mai il suo paese, dove è nato anche il padre della cucina italiana. Andrea ha ricevuto in regalo il ricettario più famoso al mondo: “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” di Pellegrino Artusi. Andrea ha un proprio blog di cucina:http://incucinaconbando.altervista.org/ed una pagina facebook:https://www.facebook.com/incucinaconbando

ANDREA

  L’AVVENTURA E’ FINITA Junior MasterChef, finis..-p1Junior MasterChef, finis..-p2     Andrea Bandini saluta Ma..-p1Andrea Bandini saluta Ma..-p2amadori_080414_locali5-p1amadori_080414_locali2-p1 Amadori accoglie Andrea,..-p11Amadori accoglie Andrea,..-p2corriere rom-p1   corriere di romagnaamadori_080414_locali3-p1amadori_080414_locali4-p1
amadori4-p2
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeFacebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.